ETIKA I

CROCIATA PER I BAMBINI NEL MONDO

http://www.etika.com
20.7.1997

38E1

Osano sempre di più

Vincenzo Salmeri U , Consigliere Pretore di Palermo

Guai al mondo a causa degli scandali!

È inevitabile che avvengano scandali, ma guai allŽuomo per mezzo del quale lo scandalo viene! (Mt. 18,7)

E sia chiaro che autore dello scandalo è anche chi omette di agire per quanto gli è possibile per contrastarlo!

Sembra che la massa di coloro che sono chiamati ad applicare le leggi non abbiano compreso, nonostante il richiamo che dovrebbe venire da allarmanti e significative notizie di cronaca, che una forte spinta, oltre ai reati a sfondo erotico, anche ad ogni altra forma di delinquenza viene dalla pornografia sfacciatamente imperante, e in genere dallo ignobile sfruttamento organizzato dellŽoscenità, che, come ebbe a dire il Cardinale Villot, sta a poco a poco corrodendo le fondamenta stesse della società, con effetti sopratutto sui giovani.

E mentre ci si preoccupa, giustamente, della mafia e di ogni altra manifestazione antisociale, non si dà sufficiente relievo alla non meno pericolosa e grave violenza costituita da pubblicazioni e manifesti pubblicitari osceni o comunque contrari alla pubblica decenza, che, sfacciatamente e dappertutto esposti, si impongono alla nostra vista, e fanno prepotenza alla nostra sensibilità fisica e spirituale, mentre è più facile difendersi, mediante lŽastensione dalla partecipazione, dagli spettacoli cinematografici ed anche da quelli televisivi...

In tale situazione grave è dunque la responsabilità dei titolari dei pubblici poteri, ma non meno grave e determinante e comunque concorrente è la responsabilità dei cittadini, che dovrebbero chiedere e sollecitare lŽintervento di quelli.

Infatti, la ricerca di una media aritmetica del senso morale, su cui si basano per lo più i giudici di merito per misurare il comune sentimento del pudore ai fini della punizione dellŽosceno, è fuorviata ed ingannata dallŽappariscente impostazione data da pochi profittatori privi di scrupoli nel campo dei manifesti, degli spettacoli e della stampa, con la complicità del mancato intervento degli organi responsabili...

È un drammatico e penoso circolo vizioso. Tanti cittadini, pur turbati dalle sfacciate manifestazioni pubbliche di malcostume, non si muovono ed aspettano invano che provvedano di ufficio gli organi competenti.

Questi da loro parte non intervengono perchè aspettano la pressione dellŽopinione pubblica, e credono che questa sia quella che appare da certa stampa... E i giudici, intanto, anche loro fuorviati e condizionati, si basano poi su tale mancata reazione e su una situazione che credono generalmente accettata... per determinare il comune sentimento del pudore e per pronunziare i loro verdetti di assoluzione, che avallano e legalizzano così la pericolosa permissività imperante.

In tal modo si deteriora sempre più ed effettivamente, intanto, il comune sentimento morale, poiché i trafficanti del porno... si incoraggiano ed osano sempre di più...

Tutto ciò provoca, con lo scadimento dei valori spirituali, una crescente insensibiltà morale, che taluni scambiano per assuefazione immunizante e che non ci rende più consapevoli del veleno che assorbiamo e non ci fa accorgere del fango perché sommersi già da esso.

Nella situazione come sopra prospettata è necessaria ed urgente, dunque, lŽazione... L`Osservatore Romano commenta: "Occorre agire con tutti i mezzi..." Ogni cittadino moralmente sano deve convincersi del suo diritto-dovere di denunzia... LŽeroismo, anzi il martirio del cristiano di oggi è lŽandare contro corrente in una testimonianza che affronta e contrasta il mondo e resiste al suo odio...

(Vincenzo Salmeri †, Consigliere Pretore: Un dovere per tutti: Difendere la moralità, Palermo 1975)

Gesucristo, aiutaci, salvaci! (preghiera continua)

Amici di San Francesco 

- - - - Retour Index italiano - - - - Retour ETIKA Start - - - - -